Società

Nel segno di una grande tradizione imprenditoriale

Monrif, ovvero Monti Riffeser, una delle più belle ed affascinanti storie del capitalismo italiano che dal quartier generale di Bologna e nel segno della tradizione imprenditoriale fondata dal Cavaliere del Lavoro Attilio Monti, è diventato un Gruppo leader nel mercato dell’Editoria, Stampa, Nuove Tecnologie e Turismo. Monrif S.p.A., società quotata dal 1986 al Mercato Telematico Azionariato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. detiene, in qualità di holding, partecipazioni nel settore editoriale, stampa, pubblicitario, new media e dell’ospitalità. SpeeD, concessionaria esclusiva del gruppo Monrif, fondata nel 1954 è, sul mercato una delle Concessionarie di pubblicità, una delle realtà più esclusive e specializzate nella realizzazione di progetti di comunicazione «tailor made» altamente efficaci per clienti di ogni tipologia e dimensione, sia sui mezzi di proprietà del Gruppo Poligrafici, sia su mezzi di Editori terzi.

Leader nelle proprie aree, è in grado di rispondere alle molteplici esigenze di comunicazione delle aziende di ogni dimensione e settore merceologico. Negli ultimi anni ha organizzato diversi eventi, spaziando dall’ambito business fino a quello culturale e sportivo.

 

Nel 1989 acquisisce il controllo della Spe, (Società Pubblicità Editoriale ora SpeeD, Società pubblicità editoriale e Digitale), nel 1997 acquista dalla Sogedit (Gruppo ENI) le azioni della Editrice Il Giorno e della Nuova Same (che si occupava della stampa del quotidiano nazionale Il Giorno).

Nel 1997 è stato scorporato il ramo aziendale della stampa del quotidiano La Nazione a favore della controllata Case Nuove S.r.l. (ora Centro Stampa Poligrafici S.r.l.).

SpeeD, concessionaria esclusiva del gruppo Monrif, SpeeD, è sul mercato una delle Concessionarie di pubblicità più esclusive e specializzate nella realizzazione di progetti di comunicazione «taylor made» altamente efficaci per clienti di ogni tipologia e dimensione, sia sui mezzi di proprietà del Gruppo Poligrafici, sia su mezzi di Editori terzi.

 

“La strada che abbiamo scelto è quella di un forte consolidamento del nostro management per accelerare la transizione al digitale del nostro mestiere di editore, attraverso la valorizzazione dei nostri brand storici su tutte le piattaforme digitali, la sperimentazione di nuovi linguaggi per nuovi segmenti di audience, la spinta verso modelli di business user centric, basati sulle subscriptions e sulla conoscenza dei lettori, la progettazione di nuovi modelli pubblicitari premium, per fornire alle aziende dei contesti editoriali autorevoli e innovativi dove poter testare nuove forme di comunicazione digitale”.

Presidente Andrea Riffeser Monti